Sauvignon dell'Emilia

Indicazione Geografica Tipica

Varietà
Sauvignon (localmente detto spergola o spergolino)

Zona di produzione
Le uve provengono da vigneti situati in zona collinare e pedecollinare dei comuni di Scandiano, Albinea, Quattro Castella, Canossa, Vezzano sul Crostolo, San Polo d'Enza.

Periodo di vendemmia
Primi di settembre



Metodi di lavorazione
Vendemmia manuale dei grappoli. 50% macerazione per poche ore del mosto con le vinacce e 50% vinificazione in bianco con pressa soffice. Fermentazione alcolica in vasche a temperatura controllata (18°C) con l'impiego di lieviti selezionati. Frizzantatura in autoclave, imbottigliato dalla cantina e affinato in bottiglia per almeno 30 giorni in deposito interrato.

Caratteristiche organolettiche
Colore: giallo paglierino
Profumo: floreale, biancospino e ginestra, e fruttato, mela gialla non troppo matura, pera e ananas, franco
Sapore: secco, morbido, fresco e sapido con giusto equilibrio tra le componenti zuccherine e acide
Abbinamenti gastronomici: ottimo come aperitivo, con le tigelle, lo gnocco fritto, i salumi e i primi piatti della cucina emiliana
Temperatura di servizio: 10°C

torna all'elenco